Judo per bambini

Il Judo nasce storicamente come una disciplina educativa e in seguito vi s’aggiungono componenti sociali, culturali e sportive.

Jigoro Kano volle soprattutto creare un METODO EDUCATIVO, intendendo con educazione lo sviluppo armonico di fisico, intelletto e moralità, sostenendo che un corpo sano è fondamentale per le attività mentali e spirituali e che ha valore solo quando è di aiuto a chi lo possiede nello svolgimento di attività utili alla Società.

Nelle due “massime”: “tutti insieme per progredire” attraverso “il miglior impiego dell’Energia” Kano asserisce che la prima costituisce il modo di agire che risiede nell’armonia e nella collaborazione con gli altri; mentre la seconda è fondamentale allo sviluppo, al progresso e al miglioramento qualunque sia l’obbiettivo da raggiungere, utilizzando al meglio le nostre capacità e potenzialità.

Egli era infatti convinto che un buon uso “dell’energia” indirizzato all’educazione fisica potesse migliorare il corpo; indirizzato alla mente , la cultura intellettuale e la morale; invece indirizzato alla quotidianità , il modo di vita. A chi lo pratica, il Judo infonde un’esperienza reale di combattimento all’interno e all’esterno di sé stessi, intendendo per “combattimento” non violenza o aggressività, ma un mezzo per poter affrontare e risolvere gli ostacoli che la vita ci propone quotidianamente.

Una disciplina che è pratica individuale, ma che necessita anche “dell’altro” per il suo fondamentale apprendimento, cioè, attraverso il confronto con gli altri la possibilità di vedere e studiare i propri limiti, conoscerli , superarli, dove il percorso, il cammino, la “via,” è più importante del risultato stesso che si vorrebbe ottenere.

BambiniDijo

Istuttore

Manuel Cavola

Ho iniziato la mia attività judoistica sotto la guida del Maestro Benemerito Gennaro Muscariello (VI dan), all’età di 4 anni nella palestra Partenope di Napoli, era il 1996.
Con continuità ho affrontato il mio percorso da judoka ed atleta:nel 2013 ho raggiunto il traguardo di Cintura Nera I dan,  successivamente nel 2015 ho ottenuto la qualifica di allenatore  di judo e quindi nel 2016 ho ottenuto la Cintura Nera II dan.

Il tipo di judo che insegno è detto “Judo Educativo” ed ha lo scopo di insegnare ai bambini il rispetto delle regole non fine a se stesse, ma per meglio poter apprezzare il tempo trascorso insieme ai propri compagni.
I judokas sono posti di fronte ad una serie di ostacoli e messi quindi nelle condizioni di superarli acquisiscono nuova fiducia in loro stessi e diventano capaci di affrontare le piccole sfide quotidiane nelle quali anche i bambini di ogni età si ritrovano durante la crescita.

Lunedì e venerdì ore 17.45-18-45

logo-coniFederazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali n° 15NA3880